Lo ha comunicato l’Ateneo pontificio Regina Apostolorum, dopo la polemica esplosa nei giorni scorsi, spiegando che si è trattato di un errore e precisando che si terrà comunque regolarmente presso la sede dell’Università

L’ateneo pontificio Regina Apostolorum ha reso noto che il “Corso su esorcismo e preghiera di liberazione non è dedicato ad insegnanti di scuola di primo e secondo grado pertanto è stato rimosso dal portale di Sofia”, la piattaforma di formazione per professori. Il corso era stato ieri al centro di polemiche politiche relative all’opportunità di inserire un argomento così particolare nella formazione dei docenti. L’ateneo precisa che il corso si terrà regolarmente dal 6 all’11 maggio presso la sede dell’università pontificia. “Quindi le proteste nei confronti di questa vicenda erano giuste – scrive il deputato di Leu Nicola Fratoianni su Twitter – mentre erano completamente immotivate e ridicole le giustificazioni portate dagli uffici del ministro dell’Istruzione”. “Rimane comunque un fatto grave e il ministro dovrà rispondere a interrogazione in Parlamento”, aggiunge.