/Leggi

L’alternanza scuola-lavoro non decolla in Sardegna

Confartigianato: «Solo 9 imprese su 100 ospitano gli studenti delle superiori». L’alternanza scuola-lavoro non decolla. Il progetto del ministero dell’Istruzione è nato per diventare “un’esperienza didattica innovativa” che avrebbe dovuto arricchire la formazione degli studenti proiettandoli in contesti lavorativi con cui fare i conti. Dalla teoria alla pratica, insomma. Ma il passaggio non è stato immediato e la Sardegna, a tre anni dal varo del programma ministeriale, vede le sue imprese snobbare la possibilità di formare i giovani studenti. Lo dimostrano le percentuali calcolate da Confartigianato che, nel 2017, ha rilevato come appena il 9 per cento delle imprese sarde abbiano dato la disponibilità ad ospitare studenti in alternanza scuola-lavoro. [...]

By |2018-06-05T08:16:25+00:00giugno 5th, 2018|Cagliari, Didattica, Eventi, Formazione, Leggi, News, Recensioni, Scuole|0 Comments

Maturità 2018, sanzione in caso di utilizzo di cellulari e tablet

Il Miur, con nota n. 9080 del 31/05/2018, ha fornito istruzioni a carattere operativo e organizzativo relative all’esame di Stato di II grado a.s. 2017/18. Esame di maturità, niente tablet né cellulari: emanata la circolare sugli adempimenti tecnici L’Amministrazione, tra le altre cose, ha indicato la sanzione cui vanno incontro i candidati che utilizzino cellulari, smartphone, PC e qualsiasi altra apparecchiatura elettronica in grado di accedere alla rete o riprodurre file e immagini. Apparecchiature vietate Il Miur ha indicato espressamente ciò che gli studenti non possono utilizzare durate gli esami. […]

By |2018-06-04T11:29:52+00:00giugno 4th, 2018|Didattica, Eventi, Insegnanti, Leggi, MIUR, News, Scuole, Studenti|0 Comments

Scuola: dai baci alle minigonne, tutto è vietato

Dai baci fra compagni alle minigonne, arriva un giro di vite negli istituti scolastici: ecco tutti i comportamenti che sono stati vietati nelle classi. Abiti provocanti, baci, sigarette, tablet, cellulari e molto altro: ecco la lunga lista dei divieti che riguardano i più giovani all’interno della scuola. Una serie di limitazioni necessarie per bloccare distrazioni, frenare comportamenti scoretti e favorire un decoro generale, oltre a preservare il benessere e tutelare la privacy dei singoli alunni. Regole, disposizioni generali e indicazioni che possono sembrare strane e anomale, ma che vengono attuate per favorire un ambiente equilibrato e rispettoso dei singoli frequentatori. Spesso sono gli stessi istituiti a implementare queste linee guida, applicandole in base alle [...]

By |2018-05-11T09:58:14+00:00maggio 11th, 2018|Didattica, Famiglia, Formazione, Insegnanti, Leggi, Politica, Scuole, Studenti|0 Comments

Scuola: 100 maestre sarde a rischio

Mille fuori da graduatorie, adesione a mobilitazione nazionale. Sciopero della fame per continuare a lavorare a scuola. Comincerà il 28 aprile e coinvolgerà anche una rappresentanza di maestre e maestri sardi, che dopo anni di insegnamento hanno perso l’abilitazione per insegnare. Un titolo che serviva per stare o in cattedra o nelle graduatorie ad esaurimento (Gae) che garantiscono la pole position per le supplenze. Tutto andato in fumo in seguito alla sentenza della plenaria del Consiglio di Stato. L’ultima speranza è poi svanita con il parere dell’Avvocatura di Stato. “Ha ribadito le ragioni del Consiglio di Stato – spiega all’ANSA Silvia Mureddu, una delle rappresentanti del comitato di docenti da [...]

By |2018-04-25T21:22:56+00:00aprile 24th, 2018|Cagliari, Didattica, Eventi, Insegnanti, Leggi, MIUR, News, Scuole|0 Comments

Scuola, oltre 250mila studenti hanno disturbi dell’apprendimento

Secondo i dati diffusi dal Ministero, relativi all’anno scolastico 2016-17, il 2,9% degli alunni in ogni ordine di grado presenta DSA. Il più diffuso è la dislessia, seguono disortografia, discalculia e disgrafia. Percentuali più alte in Liguria, in coda la Calabria Sono stati complessivamente 254.614, nell’anno scolastico 2016-2017, le alunne e gli alunni delle scuole italiane di ogni ordine e grado con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA), pari al 2,9% del totale della popolazione studentesca. I dati emergono dalla pubblicazione dedicata agli “Alunni con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) nell’anno scolastico 2016/2017”, diffusa dal Miur e curata dall’Ufficio Statistica e Studi. […]

By |2018-04-25T21:22:57+00:00aprile 18th, 2018|BES, Didattica, Famiglia, Insegnanti, Leggi, MIUR, News, Scuole, Studenti|0 Comments

Scuola, in Italia i docenti meno pagati. “Per un maestro italiano servono 455 euro in più”

Dossier della Flc Cgil: “Per raggiungere i livelli europei necessario un aumento di 363 euro per un professore delle medie e 439 euro per le superiori”. Piano in 14 punti per colmare le distanze. La Camusso: “Apriamo il dibattito in tutto il Paese” Per guadagnare quanto un collega d’Europa un insegnante di infanzia e delle elementari dovrebbe avere – domani – un aumento in busta paga di 455 euro il mese. Un professore delle medie dovrebbe veder crescere lo stipendio di 363 euro, il collega delle superiori di 439 euro. Servirebbero, solo per questo, 6,8 miliardi. La Cgil, ramo Federazione dei lavoratori della Conoscenza, a convegno all’Auditorium di via Rieti [...]

By |2018-04-25T21:23:18+00:00marzo 27th, 2018|Eventi, Formazione, Insegnanti, Leggi, MIUR, News, Recensioni|0 Comments

Lingue, logica digitale, statistica e Costituzione: ecco le nuove “indicazioni” sui programmi del Miur

Sono arrivate le nuove “indicazioni nazionali” del ministero dell’Istruzione . La sostanza non cambia: è la bussola di ogni insegnante della scuola dell’infanzia e del primo ciclo che da giovedì scorso dovrà abituarsi a familiarizzare con nuove parole che il ministero dell’Istruzione ha voluto sottolineare e introdurre. Nei prossimi anni maestri e professori delle medie dovranno dare più attenzione alle lingue (quella madre e quelle straniere), al digitale, all’educazione alla sostenibilità, ai temi della Costituzione, al Novecento ma anche alla statistica e al coding. Sono le nuove direttive ministeriali L’operazione “svecchiamento” portata avanti dal comitato scientifico per le indicazioni nazionali della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione, coordinato dal professor Italo Fiorin e voluta dalla ministra Valeria Fedeli, chiede ai docenti [...]

Per Eliminare i Compiti a Casa Bisogna Cambiare la Didattica in Classe

Compiti a casa si o compiti a casa no? Questo argomento è sicuramente molto spinoso e coinvolge un po’ tutti: docenti, famiglie e alunni. La Francia ha dimostrato chiaramente la sua linea di pensiero, eliminando i compiti a casa anche alle scuole medie. In Inghilterra i genitori invece si sono dimostrati contrari al concetto di Homework-Free. E in Italia com’è la situazione? Sulla nota piattaforma Change.org è in corso da tempo una “rivolta” sotto forma di petizione animata dal dirigente scolastico di Genova Maurizio Parodi. Lo slogan è tanto semplice quanto esplicativo: “Basta compiti”. I classici compiti a casa sono stati definiti inutili, dannosi, discriminanti e malsani. E la petizione ha preso il volo, contando circa 30mila adesioni tra cui spicca anche qualche [...]

By |2018-04-25T21:23:26+00:00febbraio 26th, 2018|Didattica, Estero, Famiglia, Insegnanti, Leggi, MIUR, News, Recensioni, Scuole, Studenti|0 Comments

Contratto firmato: nessun aumento orario lavoro, no formazione obbligatoria, tutto su mobilità e permessi

Raggiunto l’accordo tra sindacati e Governo per quanto riguarda il rinnovo del contratto e gli aumenti stipendiali. STIPENDIO Novità per quanto riguarda gli stipendi. Infatti gli aumenti andranno da un minimo di 81 euro ad un massimo di 111. A questa cifra si aggiungerà anche il bonus premiale di 200 milioni di euro per il merito che, come anticipato dalla nostra redazione , è stato diviso in parti. Una parte (100 milioni) andrà direttamente negli stipendi, l’altra parte andrà a contrattazione e servirà per valutare i docenti e premiarli. MOBILITA’ Come già anticipato dalla nostra redazione, il contratto per la mobilità diventa triennale, ma si potrà presentare domanda ogni anno. Però, sono stati inseriti [...]

By |2018-04-25T21:23:42+00:00febbraio 9th, 2018|Didattica, Formazione, Insegnanti, Leggi, MIUR, News, Recensioni, Scuole|0 Comments

Smartphone a Scuola per una nuova cittadinanza digitale: ecco perché

Il decalogo del MIUR è una iniziativa importante. Si tratta non solo di “capovolgere le classi” e fare delle tecnologie digitali uno strumento per innovare le metodologie e gli approcci didattici, ma soprattutto di diffondere attraverso la scuola una nuova cultura della “cittadinanza digitale”. Il Miur ha presentato il decalogo per l’uso consapevole a scuola degli smartphone. Vediamo i contenuti più interessanti dei dieci punti ministeriali. Perché è una novità importante  Il MIUR, attraverso il primo e il secondo punto del decalogo riconosce il fatto che non si possono più chiudere gli occhi di fronte al cambiamento digitale ma che il cambiamento va governato e gestito, è quindi inutile proibire l’uso dello smartphonea scuola, ma [...]