/, Didattica, Eventi, Formazione, Insegnanti, MIUR, Orientamento, Recensioni, Università/Giornata di orientamento, 10mila studenti delle scuole superiori alla scoperta dell’Università di Cagliari

Giornata di orientamento, 10mila studenti delle scuole superiori alla scoperta dell’Università di Cagliari

Alla Cittadella universitaria di Monserrato sono attesi circa 10mila studenti provenienti da 98 istituti scolastici di tutta la Sardegna che parteciperanno da oggi al 2 marzo alle Giornate dell’Orientamento, organizzate dall’Università degli Studi di Cagliari e rivolte agli studenti del quarto e quinto anno della scuola superiore.

Per l’edizione 2018 dell’appuntamento, ormai divenuto imprescindibile per i ragazzi e le loro famiglie, l’Ateneo ha predisposto una fascia oraria continuativa delle attività dalle 8.30 fino alle 17 nei giorni del 28 febbraio e del 1 marzo, mentre nella giornata di venerdì 2 marzo le attività termineranno alle 14.

Gli iscritti all’Università di Cagliari sono oggi 26.069, i laureati nel 2017 sono stati 4010, gli studenti esonerati dal pagamento delle tasse sono passati dai 6063 dell’A.A.2017/18 ai 7500 del 2018/19 (quest’ultimo dato è ancora provvisorio).

Giornata orientamento

«Agiamo sulla molla della motivazione degli studenti sardi per aiutarli a scegliere un corso di laurea sulla base delle loro passioni, e non soltanto sui dati del mercato del lavoro – ha detto il Rettore Maria Del Zompo – Grazie al metodo imparato e alla cultura acquisita, un bravo laureato in Giurisprudenza deve poter sempre scegliere di fare, un domani, l’enologo, mentre una brava laureata in Medicina può decidere di fare la mamma».
«Per questo realizziamo le politiche dell’orientamento in forte sinergia con le scuole – le ha fatto eco il Prorettore alla Didattica, Ignazio Putzu – per ridurre la dispersione scolastica e scoprire le singole attitudini degli studenti».

Da segnalare la presenza della Presidenza della Regione Autonoma della Sardegna, che partecipa all’evento con l’Ufficio Centrale per le relazioni con il Pubblico ed il suo Centro Eurodesk. Durante la tre giorni monserratina, gli operatori del Centro Eurodesk forniscono una consulenza gratuita e personalizzata sulle opportunità di mobilità transnazionale riservate dalla Comunità europea ai giovani sardi e offrono la possibilità di assistere a seminari di approfondimento su “Le opportunità di mobilità per l’apprendimento per i giovani: lavoro, tirocini e volontariato in Europa”, offerte dal programma Erasmus+ (settore Gioventù) e da altri progetti e programmi sostenuti dall’Unione europea.

Alla conferenza stampa di presentazione è intervenuto Enrico Murgia, capo di gabinetto dell’assessore della Pubblica Istruzione della Regione Autonoma della Sardegna, Giuseppe Dessena, che ha sottolineato l’impegno della Regione contro la dispersione scolastica e ha richiamato la stretta connessione con il Progetto “[email protected]”. “La nostra priorità è quella di dare un servizio efficiente ai ragazzi e agli studenti – è la dichiarazione al riguardo dell’assessore Dessena – Orientarli alla scelta di un corso universitario che sia adatto alle loro caratteristiche e inclinazioni è fondamentale per le loro vite professionali future. In questo modo riusciamo anche a monitorare l’andamento scolastico e le eventuali carenze degli studenti. La Regione investe nel Progetto Orientamento 7milioni di euro, ripartiti tra i due Atenei sardi”.

Durante l’edizione delle GO 2018 gli studenti hanno la possibilità di assistere alle presentazioni dei corsi di laurea e dei servizi dell’Ateneo, di partecipare a seminari che offrono una panoramica sulle eccellenze della ricerca dei Dipartimenti dell’Ateneo, sui potenziali sbocchi occupazionali e sulle figure professionali che i corsi di studi contribuiscono a formare, di ascoltare le testimonianze di studenti e neolaureati e di rappresentanti del mondo del lavoro e delle professioni.

Per tutta la durata della manifestazione gli studenti hanno, inoltre, la possibilità di effettuare visite guidate nei laboratori didattici di Biologia, Chimica, Fisica, Matematica, Scienze Naturali e Spettroscopia e di essere coinvolti in diverse attività.

Uno spazio apposito è dedicato ai Servizi per l’inclusione e l’apprendimento: attraverso la realizzazione di laboratori e la proiezione di sequenze di film vengono testimoniate esperienze di vita e di apprendimento di persone con disabilità, dislessia e/o altri Disturbi Specifici dell’Apprendimento.

Ampio spazio è riservato alla mobilità studentesca per illustrare le opportunità offerte delle borse di studio per i programmi Erasmus + e Globus, nell’ambito di un’azione costante di sensibilizzazione degli studenti finalizzata al potenziamento della dimensione internazionale dell’Ateneo.

Esperti psicologi sono a disposizione degli studenti per i colloqui di counseling di orientamento alla scelta del corso di studi.

LA NUOVA OFFERTA FORMATIVA

Anche per l’A.A. 2018/2019 l’offerta formativa dell’Ateneo cagliaritano appare diversificata, flessibile, costantemente aggiornata nei suoi diversi livelli. Alcune interessanti novità si registrano tra le lauree magistrali, sbocco naturale di molti percorsi triennali, con l’istituzione di tre nuovi corsi di studio.

Nell’ambito della Facoltà di Ingegneria e Architettura è prevista l’attivazione del corso di laurea Magistrale in Computer engineering, cybersecurity and artificial intelligence.

Nella Facoltà di Studi umanistici sarà attivato il corso di laurea Magistrale in Scienze della produzione multimediale, mentre in Facoltà di Medicina e Chirurgia è prevista l’attivazione del corso di laurea Magistrale in Scienze delle professioni sanitarie tecniche diagnostiche.

Vengono inoltre riproposti nell’offerta formativa 2018/2019 i corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico in Odontoiatria e protesi dentaria e il corso di laurea in Educazione professionale i quali, pur non essendo corsi di nuova istituzione, non erano presenti nell’offerta formativa 2017/2018.

Complessivamente per l’A.A. 2018/2019 è prevista l’attivazione di 37 Corsi di Laurea, di 6 Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico e di 38 Corsi di Laurea Magistrale.

Importanti le novità anche nell’ambito dell’orientamento: le Giornate di Orientamento 2018 sono soltanto la prima delle iniziative rivolte agli studenti delle scuole secondarie superiori inquadrate nel Progetto Orientamento dell’Ateneo, finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna con i fondi del POR-FSE 2014-2020, a seguito della stipula dell’Accordo quadro trilaterale fra la Regione e gli Atenei sardi.

Grazie al Progetto Orientamento, saranno numerosi gli interventi e le attività indirizzate a orientare e supportare gli studenti nella scelta del percorso universitario, nel potenziamento delle conoscenze, competenze e abilità trasversali e nella preparazione ai test d’ingresso ai corsi universitari.

Seminari, laboratori, scuole estive, corsi di preparazione ai test d’ingresso, ma anche percorsi itineranti nel territorio con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale delle Reti di scuole, completano la ricca offerta di attività prevista dal Progetto.

 

da: www.vistanet.it

LINK[/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

By | 2018-04-25T21:23:25+00:00 marzo 1st, 2018|Cagliari, Didattica, Eventi, Formazione, Insegnanti, MIUR, Orientamento, Recensioni, Università|0 Comments

About the Author:

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.