/Tag: ICT

Competenze digitali, formati 50mila docenti ma l’Italia è ultima in Europa

Per il quarto anno consecutivo, nonostante dei leggeri passi avanti, il nostro Paese rimane all’ultimo posto in Europa nell’ambito delle competenze e dell’utilizzo del digitale. Secondo l’indice digitale europeo Desi per il 2018, il nostro Paese si conferma infatti, solo al 25esimo posto su 28 membri della UE. L’unica nota positiva è la crescita della copertura della Fibra ottica in fase di forte recupero passando dal 23esimo posto al13esimo. La relazione DESI, che ha l’obiettivo di rilevare i progressi compiuti dai cittadini degli stati membri della Comunità Europea in termini digitalizzazione, è strutturata in 5 capitoli: Connettività, Capitale Umano, uso dei servizi, Integrazioni delle tecnologie digitali e servizi pubblici digitali. Per Bruxelles, [...]

Abolire le tecnologie a Scuola, perché sbagliano i nuovi conservatori

Sta emergendo una corrente di pensiero contraria all’uso di tecnologie a scuola. Si appoggia a ricerche e studi, che però tende a travisare o assolutizzare. Dimenticando che molte delle metodologie didattiche innovative hanno avuto bisogno di “nuove tecnologie” per potere esprimere il loro potenziale. Ecco perché. leggere i giornali anche quelli “scolastici” sembra che l’utilizzo delle tecnologie a scuola rappresenti un vero e proprio “nemico” da combattere. Ogni giorno appaiono proclami, manifesti, articoli sul giornale contro l’uso delle ICT a scuola. Ultimo ma solo in ordine di tempo il contro-decalogo di Antonio Calvani al quale Tuttoscuola ha dato risalto. Se non fosse che si tratta di Calvani, il padre dell’utilizzo degli [...]

Quali tecnologie per la nuova didattica

Negli ultimi anni lo sviluppo tecnologico, la diffusione di LIM, devices mobili e fissi, la connessione alla rete web, permette di strutturare forme nuove di didattica e nuovi ambienti di apprendimento in cui gli studenti e i docenti interagiscono con tablet, netbook o smartphone con modalità didattiche co-costruttive e cooperative, attraverso app da sfruttare come ambienti o strumenti di apprendimento, superando l’impostazione frontale della lezione e favorendo una didattica più attiva. Un uso razionale delle tecnologie digitali nella didattica deve partire da un assunto: non è la didattica che deve adattarsi alle tecnologie, ma sono le tecnologie che devono essere impiegate/adattate per rendere più efficace la didattica. Questo presuppone chiarezza sulle [...]

“Tech” le professioni più richieste

Nell’Ict un milione di posti di lavoro in Europa. Poi farmaceutica e cura. Un 2018 ricco di opportunità per chi cerca lavoro. In particolare nell’Information & communication technology (Ict): secondo stime della Commissione Europea, entro il 2020 è previsto circa un milione di posti in più nell’Ict. Ma offerte arrivano anche dal marketing, dalla moda, dalla farmaceutica e dalla cura della persona. Hunters Group, società di cacciatori di teste, delinea una lista dei professionisti più richiesti nel digitale: e-mail marketing manager, chief digital officer, sales lead generation. E poi data protection officer, project manager, program manager, cyber security manager, responsabile di produzione, direttore di stabilimento, program manager. «I settori legati al [...]

By |2018-04-25T21:23:44+00:00febbraio 2nd, 2018|Didattica, Eventi, Formazione|0 Comments

Formare i giovani al lavoro del futuro: ecco i tasselli di una sfida epocale

Le trasformazioni della Società 4.0 relative alle relazioni sempre più strette tra sistemi fisici e digitali, alla grande diffusione dei Big Data e all’aumento dei sistemi intelligenti inducono a fare riflessioni ed a proporre importanti progetti per lo sviluppo di skills digitali sofisticate e di competenze trasformazionali legate al sempre più rapido mutamento dei sistemi di produzione e delle attività umane. Anche a queste riflessioni ed a questi progetti si affida la possibilità di dare risposte al problema dell’occupabilità e soprattutto dell’occupabilità giovanile. In altri termini al problema del divario generazionale (Monti, 2017), la cui possibile soluzione è altresì legata a provvedimenti legislativi, interventi in materia fiscale, interventi di politica economica e sociale [...]

Prende il via giovedì 5 ottobre la quinta edizione di SINNOVA

Compie cinque anni SINNOVA, il Salone dell’Innovazione in Sardegna promosso da Sardegna Ricerche in collaborazione con l’Assessorato regionale della Programmazione che si terrà a Cagliari negli spazi della Manifattura Tabacchi dal 5 al 7 ottobre 2017. La novità di questa edizione è l’introduzione della terza giornata, quella del 7 ottobre, che sarà interamente dedicata a Tutti a [email protected] – Linea B2, il programma regionale promosso dall’Assessorato della Pubblica Istruzione in collaborazione con Sardegna Ricerche e il CRS4. Nel corso delle prime due giornate si svolgerà la consueta esposizione delle innovazioni isolane, affiancata da momenti di approfondimento e dibattito attraverso workshop e conferenze su temi di concreto interesse per le imprese, [...]

Alternanza scuola lavoro: anche da Tonara per “studiare” alla Saras

Boom di richieste per lo stabilimento petrolchimico dove i dirigenti tarano il tirocinio sulle precise necessità degli studenti Cinquecento studenti in tre anni. I numeri dell’alternanza scuola lavoro registrati alla Saras raccontano una collaborazione attiva che nasce sulla base degli input dei professori che scelgono l’industria della famiglia Moratti per completare “sul campo” i programmi iniziati tra i banchi. I progetti vedono coinvolte 2 o 3 classi alla volta, per un periodo che va dai 3 ai 4 giorni. Si parte sempre con una richiesta dell’istituto, che spesso arriva dopo la compilazione del form sul sito www.sarlux.saras.it. Poi, iniziano le operazioni. La Saras pensa a tutto: trasporti per gli studenti, [...]

Competenze digitali, alle donne serve più matematica

Le professioniste europee nell’ICT sono solo l’1%: un divario alimentato dalla tesi che l’universo femminile non sia portato per queste materie. Contro gli stereotipi di genere il Miur ha lanciato il mese delle Stem (Science, technology, engineering and mathematics). E collabora con Redooc, startup “palestra di matematica” fondata da una donna, Chiara Burberi. Dal 2003 al 2013 la percentuale di persone che lavorano nell’industria legata alle discipline Stem (Science, technology, engineering and mathematics) è cresciuta del 12%: il triplo rispetto all’incremento totale dell’occupazione nell’Unione Europea. Le professioni in questo settore rappresentano ormai il 7% dei posti di lavoro disponibili e la domanda relativa alle competenze legate a queste materie sta aumentando sempre di più, [...]

Scendono in campo i professori digitali “La scuola cambierà”

Per 3000 docenti, sondati da un’indagine di D-LINK, l’avanguardia degli 8300 colleghi a cui si affida il Ministero sarà capace di promuovere una mini rivoluzione. Obiettivo è innovare la didattica. Non sempre utilizzano la tecnologia in prima persona, ma sono consapevoli dell’importanza che le competenze digitali e un ambiente scolastico informatizzato avrebbero per i loro studenti. Mentre sta partendo la formazione dei circa 8.300 insegnanti animatori digitali che nei piani del ministero dell’Istruzione dovranno favorire la modernizzazione tecnologica della loro scuola, un’indagine condotta da D-Link Italia tra oltre 3.000 docenti di ogni ordine e grado li descrive come possibili promotori del cambiamento. Se infatti secondo Confindustria digitale solo il 10% [...]

Bene il Piano Scuola Digitale: il cambiamento è della didattica non della tecnologia

Sto leggendo con molto interesse i vari commenti al PNSD varato dal ministro Giannini il 27 ottobre. Soprattutto nella rete. I giudizi sono mediamente molto buoni, si enfatizza la positività della concretezza delle azioni presenti nel documento; su un solo punto, che mi ha visto coinvolta in prima persona, appaiono perplessità: la formazione. Ho avuto il grande piacere di partecipare al tavolo del Ministero per l’elaborazione di questo piano e ho cercato di dare contributi proprio su questa tematica che sento particolarmente vicina, considerata l’attività che io svolgo insieme ai formatori di ImparaDigitale ormai da anni in tutta Italia. Non posso dire di essere delusa da quanto scritto nel documento, [...]