/Tag: Pensiero computazionale

Tutti i docenti dovranno insegnare il pensiero computazionale, previsto nelle nuove indicazioni nazionali. Di cosa si tratta?

Il pensiero computazionale rappresenta un importante traguardo di apprendimento nel primo ciclo di istruzione, previsto dalla recente normativa e indicato anche nei Traguardi delle Indicazioni 2012. COSA SI INTENDE PER PENSIERO COMPUTAZIONALE? Come chiarisce il documento “Indicazioni Nazionali e nuovi scenari”, per pensiero computazionale si intende un processo mentale che consente di risolvere problemi di varia natura seguendo metodi e strumenti specifici pianificando una strategia. È un processo logico creativo che, più o meno consapevolmente, viene messo in atto nella vita quotidiana per affrontare e risolvere problemi. L’educazione ad agire consapevolmente e le strategie messe in atto consentono di apprendere ad affrontare le situazioni in modo analitico, scomponendole nei vari aspetti [...]

Cellulari e tablet in classe, via libera della ministra Fedeli. Ecco i 10 comandamenti

Dieci punti destinati a far discutere il pianeta istruzione diviso tra chi vorrebbe il divieto assoluto dell’uso come in Francia e chi pensa che possano essere un’opportunità se cambia il modo di fare lezione. In cantiere anche altre due novità: il curriculum di educazione digitale e il coding. Benvenuto cellulare. A dare la benedizione ufficiale al telefonino e al tablet in classe è la ministra dell’Istruzione Valeria Fedeliche a Bologna, in occasione di “Futura” la tre giorni dedicata al piano nazionale digitale, ha approvato il decalogo per “l’uso dei dispositivi mobili” elaborato dal gruppo di lavoro nominato dal ministero nei mesi scorsi. Dieci punti destinati a far discutere il pianeta istruzione diviso [...]

Istituto Comprensivo di Sestu – Laboratorio di Coding – A cura di UPZ TEC

“Imparo a programmare, programmo per imparare”, proposta di Elisa Pettinari. Mondadori Education Partendo da esempi di Coding unplugged, la palestra del pensiero computazionale per eccellenza, si realizzerà un progetto con Scratch per lo sviluppo di abilità trasversali legate al pensiero computazionale. Prenotazioni: due turni di laboratori nei giorni: mercoledì 8 e giovedì 9 novembre con orari: 9.00-11.15 e 11.30-13.45. Prof. Laura Bifulco, [email protected] Target: scuola secondaria di primo grado

By | 2018-04-25T21:27:33+00:00 novembre 9th, 2017|0 Comments

Istituto Comprensivo di Sestu – Laboratorio di Coding – A cura di UPZ TEC

“Imparo a programmare, programmo per imparare”, proposta di Elisa Pettinari. Mondadori Education Partendo da esempi di Coding unplugged, la palestra del pensiero computazionale per eccellenza, si realizzerà un progetto con Scratch per lo sviluppo di abilità trasversali legate al pensiero computazionale. Prenotazioni: due turni di laboratori nei giorni: mercoledì 8 e giovedì 9 novembre con orari: 9.00-11.15 e 11.30-13.45. Prof. Laura Bifulco, [email protected] Target: scuola secondaria di primo grado

By | 2018-04-25T21:27:32+00:00 novembre 9th, 2017|0 Comments

Istituto Comprensivo di Sestu – Laboratorio di Coding – A cura di UPZ TEC

“Imparo a programmare, programmo per imparare”, proposta di Elisa Pettinari. Mondadori Education Partendo da esempi di Coding unplugged, la palestra del pensiero computazionale per eccellenza, si realizzerà un progetto con Scratch per lo sviluppo di abilità trasversali legate al pensiero computazionale. Prenotazioni: due turni di laboratori nei giorni: mercoledì 8 e giovedì 9 novembre con orari: 9.00-11.15 e 11.30-13.45. Prof. Laura Bifulco, [email protected] Target: scuola secondaria di primo grado

By | 2018-04-25T21:27:33+00:00 novembre 8th, 2017|0 Comments

Istituto Comprensivo di Sestu – Laboratorio di Coding – A cura di UPZ TEC

“Imparo a programmare, programmo per imparare”, proposta di Elisa Pettinari. Mondadori Education Partendo da esempi di Coding unplugged, la palestra del pensiero computazionale per eccellenza, si realizzerà un progetto con Scratch per lo sviluppo di abilità trasversali legate al pensiero computazionale. Prenotazioni: due turni di laboratori nei giorni: mercoledì 8 e giovedì 9 novembre con orari: 9.00-11.15 e 11.30-13.45. Prof. Laura Bifulco, [email protected] Target: scuola secondaria di primo grado

By | 2017-11-05T12:40:50+00:00 novembre 8th, 2017|0 Comments

Gli studenti dell’era digitale: automi o pensatori critici?

Il termine “pensiero computazionale”, dopo essere stato ufficialmente accettato nel mondo giuridico con la pubblicazione della legge 107/2015 (“La Buona Scuola”) è entrato anche nella pratica didattica col Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD), che ha riconosciuto attività di questo tipo come essenziali per la formazione degli studenti nell’era digitale. In particolare, l’Azione 17 del PNSD si propone di condurre ogni studente, nel corso dei prossimi tre anni, a svolgere 10 ore annuali di educazione al pensiero logico-computazionale. Si tratta quindi di un termine sempre più conosciuto, come testimonia il grafico della sua diffusione fornito da Google Trends.   Diverse volte però mi accade di ricevere richieste di chiarificazioni del concetto, [...]

Per questo Natale proviamo a regalarci una scuola più digitale ?

Innovatori ma non troppo. Chi ha a cuore la scuola italiana è molto più preoccupato che i nostri ragazzini sappiano bene l’inglese, l’economia e abbiano competenze in educazione fisica piuttosto che un approccio al pensiero computazionale. Docenti più interessati al concorso che al coding Lo si capisce andando ad osservare i numeri relativi alle competenze: il 92% chiede più inglese; l’82% di coloro che hanno risposto ai questionari chiede più economia e l’81% si preoccupa persino dell’educazione fisica prima che dell’insegnamento del pensiero computazionale richiesto dal 78%. Osservando con la lente d’ingrandimento quest’ultimo dato emerge un aspetto interessante ma quasi scontato per chi vive tra i banchi. […]