/Tag: Smartphone

Bonus 500 euro. Pittoni (Lega): “va riconfermato”. Insegnanti lo spendono in pc e tablet

Nella scuola targata “Carroccio” il bonus di 500 euro destinata alla formazione dei docenti sarebbe confermato. Nei giorni più caldi per la formazione del nuovo Governo, è ancora incerto anche il destino dei fondi, i cosiddetti bonus docente, distribuiti direttamente a ogni insegnante per migliorare la sua formazione. “L’aggiornamento professionale è importante – commenta Mario Pittoni, responsabile scuola della Lega –  e va mantenuto. Si possono però finalizzare meglio fondi e procedure”. I nome di Pittoni è stato fra quelli che è circolato con insistenza nelle indiscrezioni giornalistiche per il Ministero di viale Trastevere. Ciò che si sa è invece come i docenti hanno destinato queste risorse. Secondo un articolo pubblicato dal Sole24Ore, una prima differenza riguarda il borsellino [...]

By | 2018-05-23T15:05:04+00:00 maggio 23rd, 2018|Didattica, Formazione, Insegnanti, MIUR, News, Politica, Scuola Digitale, Tecnologia|0 Comments

Scuola: dai baci alle minigonne, tutto è vietato

Dai baci fra compagni alle minigonne, arriva un giro di vite negli istituti scolastici: ecco tutti i comportamenti che sono stati vietati nelle classi. Abiti provocanti, baci, sigarette, tablet, cellulari e molto altro: ecco la lunga lista dei divieti che riguardano i più giovani all’interno della scuola. Una serie di limitazioni necessarie per bloccare distrazioni, frenare comportamenti scoretti e favorire un decoro generale, oltre a preservare il benessere e tutelare la privacy dei singoli alunni. Regole, disposizioni generali e indicazioni che possono sembrare strane e anomale, ma che vengono attuate per favorire un ambiente equilibrato e rispettoso dei singoli frequentatori. Spesso sono gli stessi istituiti a implementare queste linee guida, applicandole in base alle [...]

By | 2018-05-11T09:58:14+00:00 maggio 11th, 2018|Didattica, Famiglia, Formazione, Insegnanti, Leggi, Politica, Scuole, Studenti|0 Comments

Il telefono cellulare compie 45 anni, da status symbol a dipendenza: la Scuola insegni come uscirne

Sono passati esattamente 45 anni dal primo squillo del telefono cellulare: era il 3 aprile del 1973, si trattava di apparecchi pesanti ed enormi. Oggi sono leggerissimi e di dimensioni ridotte e riservano anche altre funzioni, a partire dalla possibilità di trasformarsi in macchine fotografiche o telecamere: sembra passato un secolo dall’uso iniziale dei dispositiv. Anche perché in questo periodo i telefoni cellulari si sono trasformati da status symbol, riservato a pochi intimi, a strumenti di comunicazione ultra-moderni, planetari e accessibili a tutti. Ma, soprattutto, con l’avvento di Intenet hanno modificato profondamente le abitudini e lo stile di vita delle persone, spesso semplificandola ma aprendo anche la strada a una modalità [...]

By | 2018-04-25T21:23:00+00:00 aprile 12th, 2018|Didattica, Famiglia, Insegnanti, MIUR, News, Scuola Digitale, Scuole, Studenti, Tecnologia|0 Comments

Smartphone in classe, la ministra Fedeli accelera ‘La circolare prima delle politiche’

La ministra dell’Istruzione ha annunciato l’invio della circolare alle scuole per autorizzare l’uso dei device tecnologici per l’apprendimento prima del 4 marzo, giorno dell’elezioni politiche. Valeria Fedeli vuole chiudere il cerchio, teme che la sua singolare proposta possa non concretizzarsi con il prossimo Governo. A circa un mese dalla presentazione del decalogo per l’uso dei dispositivi mobili a scuola, la ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli è al lavoro per inviare agli istituti scolastici, prima del 4 marzo, giorno dell’elezioni politiche, la circolare attuativa per autorizzare l’utilizzo di smartphone e tablet degli alunni per l’apprendimento. “Per la circolare”, ha detto la ministra all’AGI, “bisognerà aspettare la fine della consultazione che aprirò nei prossimi giorni. Spero si possa fare [...]

Smartphone a Scuola per una nuova cittadinanza digitale: ecco perché

Il decalogo del MIUR è una iniziativa importante. Si tratta non solo di “capovolgere le classi” e fare delle tecnologie digitali uno strumento per innovare le metodologie e gli approcci didattici, ma soprattutto di diffondere attraverso la scuola una nuova cultura della “cittadinanza digitale”. Il Miur ha presentato il decalogo per l’uso consapevole a scuola degli smartphone. Vediamo i contenuti più interessanti dei dieci punti ministeriali. Perché è una novità importante  Il MIUR, attraverso il primo e il secondo punto del decalogo riconosce il fatto che non si possono più chiudere gli occhi di fronte al cambiamento digitale ma che il cambiamento va governato e gestito, è quindi inutile proibire l’uso dello smartphonea scuola, ma [...]

Smartphone a Scuola, cinque motivi che lo rendono utile

In Francia sembra che stiano decidendo di proibire l’uso dello smartphone a scuola, anche per i tanti casi di uso distorto e negativo. L’esperienza sul campo insegna però che gli antidoti a questo problema, più efficaci del proibire, possono essere l’esempio e la creatività. Lo smartphone a scuola? Il dibattito è sempre più acceso e ora travalica anche i confini nazionali. Da qualche giorno è stato annunciato che nelle scuole francesi ne verrà proibito l’uso: in Italia invece è confermata l’intenzione di consentirlo e una Commissione di esperti sta lavorando alle linee guida per come e cosa fare, a breve se ne conosceranno i dettagli. Nel frattempo, come maestra e animatrice digitale, [...]

Libri scolastici digitali o meglio la carta?

Libri scolastici digitali e lavagne elettroniche hanno fatto il loro ingresso nelle scuole. Dalle elementari fino all’università gli studenti hanno strumenti di lettura digitale per comunicare e studiare. Quali sono vantaggi e svantaggi? I libri scolastici digitali non sono obbligatori in Italia ma già fanno parlare di sè. D’altronde i giovani sono per definizione all’avanguardia con la tecnologia. Passano ore incollati allo schermo di computer e smartphone. Oggi dispongono anche di strumenti per comunicare e studiare. Anche la scuola ha deciso di adeguarsi, vedremo con quali limiti e vantaggi per gli studenti. I libri scolastici digitali fin dalle elementari vengono utilizzati in qualche scuola insieme lavagne digitali, proiettori multimediali e [...]

Cellulare e tablet in classe, Fedeli: uso va guidato per evitare fake news e cyberbullismo

Il ministro Fedeli ha risposto ad un’interrogazione parlamentare sull’uso di cellulari e tablet in classe. L’interrogazione è stata presentata da alcuni deputati di FdI-AN, tra cui Rampelli. Il Ministro ha affermato, come riferisce l’Ansa, che le nuove tecnologie possono diventare un valido strumento di facilitazione dell’apprendimento. L’utilizzo dei device tecnologici, ha proseguito la Fedeli, va guidato per evitare che i ragazzi si imbattano in fake news o diventino vittime del cyberbullismo. […]

By | 2018-04-25T21:24:16+00:00 ottobre 26th, 2017|Didattica, Eventi, Formazione, Insegnanti, MIUR, Scuola Digitale, Studenti, Tecnologia|0 Comments

Gli smartphone in classe non significano scuola all’avanguardia

Il 31 ottobre dovrebbe concludersi il lavoro della commissione istituita presso il Ministero dell’Istruzione per definire le linee guida sull’utilizzo di smartphone e tablet in classe: un’occasione importante per rilanciare il dibattito sulle cosiddette “competenze digitali” e sul loro insegnamento.  In primo luogo, è un’opportunità per affrontare in modo serio un tema cruciale: il rapporto fra apprendimenti formali e informali. Fino ad ora, infatti, si sono visti quasi soltanto opposti estremismi intellettuali: chi vede la scuola come una roccaforte assediata, e risponde con la chiusura al nuovo che avanza; chi nella novità tecnologica vede la panacea di tutti i mali dell’istituzione. Ci sarebbe invece bisogno di mediazioni intelligenti e colte. [...]

By | 2018-04-25T21:24:20+00:00 ottobre 13th, 2017|Didattica, Eventi, Formazione, Insegnanti, MIUR, News, Recensioni, Scuole, Studenti, Tecnologia|0 Comments

Smartphone in classe, siamo in ritardissimo. Parola di insegnante

La prima volta, ricorda Paola Lisimberti, è stata tanti anni fa: con il telefonino di uno studente ascoltammo la voce di D’Annunzio che recitava “La pioggia nel pineto”. Ora tocca agli animatori digitali di ciascuna scuola rendere utile questa apertura del ministero. sulla questione dello smartphone in classe abbiamo pubblicato diversi interventi. Ho aperto il dibattito con questo post in cui esprimevo una contrarietà ragionata all’apertura del MIUR; poi è intervenuto il docente Mimmo Aprile, invece favorevole perché lo smartphione a lezione lo usa da anni; il tecnologo Matteo Boero, che si occupa di strumenti digitali per la didattica, anch’egli contrario sulla base di anni di esperienza; la studentessa Valeria Cagnina, blogger e maker di [...]