/Tag: Testi Scolastici

RIZZOLI EDUCATION – NOVITÀ SECONDO GRADO

Novità 2018 - Discorsi in corso è il nuovo corso di italiano grammatica realizzato da Fabbri Editori in collaborazione con Erickson per la scuola secondaria di secondo grado. Il volume propone una trattazione teorica chiara e ben scandita in sezioni, unità e capitoli, con paragrafi brevi e ricchi di esempi tratti dall’uso linguistico. L’apparato didattico è ricco e costituito da numerosi esercizi di diverse tipologie, graduati su tre livelli di difficoltà. Gli ausili visivi accompagnano costantemente la trattazione teorica: la Lavagna dell’unità anticipa visivamente i contenuti principali dell’unità, le tabelle e le mappe aiutano a chiarire e memorizzare i contenuti. È presente una batteria di esercizi contraddistinti dalle etichette [...]

Libri di testo 2018/19: dalla consultazione all’adozione, dalla tempistica ai tetti di spesa. Scheda di sintesi

Il Miur ha pubblicato l’annuale nota sull’adozione dei libri di testo, riguardante l’anno scolastico 2018/19. Adozioni libri testo 2018/19, pubblicata nota Miur: delibera Collegio docenti seconda decade di maggio. Comunicazione dati entro 8 giugno La nota rinvia alla precedente nota n. 2581 del 9 aprile 2014, che riassume l’intero quadro normativo a cui le istituzioni scolastiche devono attenersi per l’adozione dei libri di testo … Vediamo in questa scheda le classi in cui è possibile adottare nuovi libri, la consultazione dei testi da parte dei docenti, il ruolo del dirigente scolastico al riguardo, l’organo collegiale che deve deliberare l’adozione dei nuovi libri di testo, la tempistica e le novità introdotte dalla legge n. 221/2012, dal DM di applicazione n. 781/2013 e dal DL n. 104/2013 convertito, con modificazioni, [...]

By |2018-04-25T21:23:16+00:00aprile 3rd, 2018|Didattica, Editoria, Insegnanti, MIUR, News, Scuole|0 Comments

Detrazione spese testi scolastici: è possibile fruire del beneficio?

E’ possibile portare in detrazione al 19% le spese sostenute per l’acquisto di libri di testo e materiale di cancelleria? Tra le spese di istruzione è possibile portare in detrazione nel modello 730 o Unico, anche le spese sostenute per l’acquisto di materiale di cancelleria e testi scolastici alla luce delle recenti modifiche legislative? Nel limite di 400 euro l’anno per ogni alunno, è possibile portare in detrazione le spese di istruzione sostenute per la frequenza di scuole dell’infanzia, del primo ciclo di istruzione e della scuola secondaria di secondo grado (quindi scuola materna, elementare, media e superiore) così come sancito dall’articolo 15, comma 1, lettera e-bis del Tuir inserita [...]

By |2018-04-25T21:12:38+00:00maggio 27th, 2016|Didattica, Editoria, Famiglia, Insegnanti, Leggi, MIUR, News, Recensioni, Scuole, Studenti|0 Comments

Educazione alla parità: via gli stereotipi femminili dai libri di testo

Il Miur questa settimana lancerà il sondaggio tra gli studenti per cercare di capire quali storie di donne vorrebbero conoscere al fine di eliminare gli stereotipi femminili dai libri di testo dove le mamme sono ritratte sempre con il grembiule in cucina, dove sono presenti principesse e maestre. Le donne non sono solo questo e il loro ruolo nell’Italia e nel mondo deve essere valorizzato. Il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini sembra essere ottimista al riguardo e annuncia l’inserimento nei libri di testo di molte storie di donne che al momento restano a 2 dimensioni: mamme casalinghe e principesse e fate. I libri scolastici, sotto questo punto di vista, sono fermi [...]

Meglio la Lim del tablet: parola di studenti

Me ne rendo conto: il campione non è per nulla rappresentativo.  Tredici studenti, ragazzi e ragazze di 15 anni, che frequentano la seconda liceo scientifico, hanno dovuto racchiudere nell’angusto spazio di un tema scolastico, per la precisione un testo argomentativo, tutto ciò che pensanosull’utilizzo della tecnologia a scuola. Un tablet sul banco? Perché no? Ma con moderazione. L’ha detto anche Orazio, qualche secolo fa: est modus in rebus.  Il latino lo studiano e a qualche cosa serve. Diciamolo chiaramente: un tablet significa meno libri e quindi uno zaino molto più leggero. Anzi, secondo qualcuno il vecchio zaino potrebbe terminare la sua gloriosa attività e finire in qualche angolo recondito della soffitta. E siamo 1 a 0 [...]

Sulla questione dei testi scolastici digitali: come arrivarci?

Alcuni recenti interventi e prese di posizione in merito alla questione dell’uso di libri digitali a scuola, sono un evidente sintomo della centralità di tale argomento per l’intero universo scolastico. Su tale questione, infatti, sono intervenuti ultimamente in tanti a cominciare dal ministro Carrozza. Voci autorevoli come quelle di sottosegretari o alti funzionari del MIUR, docenti universitari, esponenti sindacali, rappresentanti di case editrici, associazioni studentesche e dei genitori, ma anche singoli docenti. Si ha l’impressione però che l’approssimarsi del nuovo anno scolastico porti con sé una contraddizione in più rispetto agli anni passati e che ci sia ancora parecchia confusione sull’argomento. Proviamo a capire che succede. La sensazione è che si stiano [...]