/Estero

Francia, la scuola dell’obbligo scatta a tre anni

La Francia ha deciso di anticipare la scuola dell’obbligo. Per il ministro Jean-Michel Blanquer “si impara di più”. Ma se abbassassimo il limite di età a tre anni? L’idea è venuta al ministro francese Jean-Michel Blanquer, che nella sua riforma, anticipata lo scorso marzo, prevede di inglobare la scuola materna nella scuola dell’obbligo. Di fatto con un anticipo di tre anni. La riforma scatterà dal prossimo anno scolastico. Prevista anche una maggiore autonomia per le scuole, la possibilità (per le scuole private) di finanziare alcune sezioni internazionali e un organo di valutazione dei risultati dell’insegnamento in ciascuna scuola. Ma a tre anni un bambino è già pronto per andare a scuola? “Verso i due e [...]

By |2018-10-17T17:27:46+00:00Ottobre 17th, 2018|Didattica, Estero, Formazione, Insegnanti, News, Recensioni, Scuole, Studenti|0 Comments

Insegnare il digitale. BigRock raccontata da Marco Savini

Si chiama BigRock. Institute of Magic Technologies ed è una delle eccellenze italiane nel campo della didattica a contenuto tecnologico. Parte integrante di H-Farm, centro di innovazione con sede a Ca’ Tron, in provincia di Treviso, cui è dedicata la rubrica “Educational” sul nuovo numero di Artribune Magazine, BigRock offre un programma formativo che spazia dalla computer grafica alla virtual reality. Ne abbiamo parlato con il fondatore, Marco Savini. BigRock. Institute of Magic Technologies nasce nel 2005 da un’idea di Marco Savini, ex-pilota dell’aeronautica militare, e nel giro di pochissimi anni diviene un’eccellenza italiana per quanto riguarda la formazione di giovani in computer grafica, in concept art e in virtual reality. [...]

Scuola digitale come Socrate: per educare alla comprensione della realtà

Compito del docente non è più soltanto trasmettere conoscenza, ma dotare gli allievi degli strumenti per comprendere la realtà. Lo stesso cui mirava Socrate con i suoi discepoli. Solo in questa chiave il digitale può avere un ruolo importante nella Scuola, prezioso alleato nel restituire dignità al mestiere di insegnare. La sfida del sistema educativo nel confronto con il digitale è quella di passare dalla trasmissione della conoscenza alla comprensione della realtà. Comprensione che può avvenire solo attraverso l’acquisizione di capacità che abilitino i soggetti a godere liberamente di quanto disponibile per la piena autorealizzazione, esercitando, in una prospettiva responsabile, le proprie capacità/possibilità di scelta nel rispetto del bene comune [...]

Cina: «Via Peppa Pig e gli altri stranieri» dai libri scolastici

Ispezione del ministero della Pubblica Istruzione sui libri di testo di elementari e medie. Le autorità: «I giovani studino la storia e la cultura tradizionale, senza essere confusi da insegnamenti diversi». Il ministero della Pubblica istruzione cinese ha ordinato un’ispezione su tutti i programmi e i libri di testo adottati nelle scuole primarie e secondarie del Paese, per evitare che venga introdotto nelle classi materiale «inadeguato» e testi stranieri, nel tentativo di migliorare la qualità dell’istruzione primaria. Libri stranieri A dare la notizia è il quotidiano Global Times, che spiega che entro il 15 ottobre l’uso «illegale» di libri di testo stranieri o non autorizzati dovrà essere riportato alle autorità [...]

By |2018-09-21T10:13:38+00:00Settembre 21st, 2018|Didattica, Editoria, Estero, Insegnanti, Leggi, News, Recensioni, Studenti|0 Comments

Dove si può usare il cellulare a scuola?

Il liceo scientifico San Benedetto di Piacenza ha deciso di sperimentare il divieto all’uso dei telefoni cellulari grazie all’utilizzo di una custodia isolante in cui riporre i dispositivi . Fa bene una scuola senza cellulari? Ecco come va nel primo liceo sconnesso italiano Il tema dell’uso degli smartphone a scuola è all’ordine del giorno in tutto il mondo, ma la Francia è probabilmente l’unico Paese ad essersi dotato di una legge che proibisce l’uso del telefono cellulare a scuola dalle elementari alle superiori. La legge, che è entrata in vigore con il nuovo anno scolastico, consente solo eccezioni decise con regole interne alle scuole. […]

By |2018-09-20T11:14:50+00:00Settembre 20th, 2018|Didattica, Estero, Eventi, Famiglia, Insegnanti, Leggi, News, Recensioni, Scuola Digitale, Scuole|0 Comments

Il 65% dei bambini che iniziano le elementari farà un lavoro che oggi non esiste. E allora, che cosa deve insegnare la scuola oggi?

La trasformazione digitale sta cambiando e cambierà con cicli di 3-5 anni il mercato del lavoro Quali sono quindi le skill più richieste dal mercato digitale? Ne abbiamo parlato con Massimiliano Ventimiglia, CEO di H-FARM Education, e con Davide Dattoli, CEO di Talent Garden Data Scientist, Web Developer, Service/UX/UI Designer, Digital Officer: queste ed altre le carriere che attualmente vi faranno trovare lavoro nel digitale Ma il problema è un altro e la soluzione finale potrà non piacere a tutti (almeno a quelli legati a vecchi schemi di formazione) Cosa farai da grande? Questa è la domanda che viene rivolta a tutti i bambini in tenera età. Il medico, l’ingegnere, l’avvocato. I lavori [...]

Scuola, il tablet è già realtà

Diversi istituti dei cantoni svizzero-tedeschi sono all’avanguardia nella digitalizzazione dell’insegnamento. Il futuro della scuola è sempre più tecnologico. Il Governo ticinese, infatti, ha annunciato di voler investire oltre 47 milioni di franchi per l’informatizzazione, ma in alcuni istituti dei cantoni svizzero-tedeschi esistono già dei progetti all’avanguardia. Nella scuola elementare di Dagmersellen, nel canton Lucerna, ad esempio, dal 2013 ogni studente dalla terza alla sesta ha un tablet con tastiera. “Abbiamo notato che i bambini erano già in grado di usare questi mezzi e che, visto che già conoscono applicazioni e internet, imparano volentieri. Inoltre abbiamo cercato di istruirli sui pericoli che dell’utilizzo di questi dispositivi”, ha spiegato Urs Vogel, direttore [...]

Abbandono scuola, Isola 2/a in Italia

Save the children Report Save the Children, pochi ragazzi leggono e vanno a teatro. L’Italia è un Paese vietato ai minori e la Sardegna non fa eccezione: è la seconda regione per numero di ragazzi che abbandonano gli studi troppo presto: quasi uno su cinque, il 18,1% (solo in Sicilia, con il 23,5%, si registra un’incidenza maggiore). Oltre un alunno su due è senza mensa (52%) e più dell’89% dei bambini non ha accesso ad asili nido o a altri servizi per l’infanzia. Ề quanto emerge dal nuovo rapporto di Save the Children “Nuotare contro corrente. Povertà educativa e resilienza in Italia”, diffuso oggi dall’organizzazione internazionale. Nell’isola, inoltre, quasi la [...]

Emergenza Hikikomori: «Così li aiutiamo a tornare a scuola»

Convegno al liceo Salvini di Roma sugli adolescenti che si isolano dal mondo. Il preside Gueli: «Prima collezionano assenze, poi non vengono proprio più. La nostra sfida è creare un ambiente accogliente che li aiuti a tornare a scuola»  Adolescenti in fuga dal mondo, schiacciati dall’angoscia e da un fortissimo senso di inadeguatezza. Segregati (per scelta) nelle loro camere da letto, per mesi o anche per anni. Connessi con l’esterno solo attraverso lo smartphone, il pc o la playstation. Il fenomeno è partito dal Giappone nella seconda metà degli anni ‘80, dove i ragazzi ritirati dalla vita sociale hanno preso il nome di «hikikomori». Dal [...]

By |2018-05-10T11:20:29+00:00Maggio 10th, 2018|Didattica, Estero, Eventi, Famiglia, Insegnanti, Scuole, Studenti|0 Comments

Contano più le conoscenze che le competenze: l’Invalsi americana fa dietrofront, quella italiana tira dritto

Perché gli studenti degli Stati Uniti non riescono a migliorare le loro capacità di lettura nonostante i numerosi investimenti fatti per migliorare questa importante competenza? Per individuarne il motivo, il Naep, l’Invalsi americana ha convocato un gruppo di esperti per analizzare il fenomeno e il risultato delle loro conclusioni è stato sorprendente. Il motivo è che “Leggere non è come andare in bicicletta”, non basta quindi saper solo pedalare, ma per capire un testo occorre poter contare su un solido bagaglio di conoscenze, mentre il sistema scolastico americano a causa delle scelte didattiche prese negli ultimi venti anni dai diversi governi, ha puntato tutto e solo sulle competenze, a scapito [...]

By |2018-05-07T10:02:32+00:00Maggio 7th, 2018|Didattica, Estero, Insegnanti, MIUR, News, Recensioni, Scuola Digitale, Studenti|0 Comments