Bonus 500 euro docenti 2019/20, non cambia l’elenco di cosa si può acquistare

Il bonus 500 euro a.s. 2019/20  previsto per la formazione e l’autoaggiornamento dei docenti di ruolo (e del personale educativo se destinatario di sentenza) è stato accredito da circa un mese. Cosa si può acquistare. L’indirizzo della piattaforma è http://cartadeldocente.istruzione.it/, per l’iscrizione è necessario che il docente sia munito di codice SPID. Il bonus dell’a.s. 2019/20 è cumulabile con eventuali somme residue dell’a.s. 2018/19 e sarà spendibile fino al 31 agosto 2021. Sono ancora numerose le domande in merito. Purtroppo il Miur non ha mai aggiornato l’elenco dei beni e servizi acquistabili, nonostante le numerose richieste da parte degli insegnanti. Ricordiamo che i docenti potranno utilizzare i buoni per: l’acquisto di [...]

Che cosa c’è nel decreto scuola del governo Conte

Il decreto scuola è stato approvato ieri sera in Consiglio dei ministri e punta sulla stabilizzazione dei supplenti e sull’assunzione di nuovi insegnanti. “Puntiamo a combattere il precariato nella scuola garantendo il più alto numero di cattedre” ha detto il ministro dell’Istruzione Fioramonti, ma in cosa consiste esattamente la misura? Il decreto scuola è stato approvato ieri sera in Consiglio dei ministri e punta sulla stabilizzazione dei supplenti e sull’assunzione di nuovi insegnanti. Le misure approvate in materia di reclutamento del nuovo personale scolastico sono state considerate di straordinaria necessità e urgenza: “Puntiamo a combattere il precariato nella scuola garantendo il più alto numero di cattedre” ha detto il ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti, che ha sottolineato: “C’è l’impegno [...]

Digitalizzazione Scolastica: la sfida dell’insegnante andriese Antonia Casiero

“Nel 2009 ho aperto il mio primo blog e da quel momento in poi non ho smesso di approfondire attraverso ricerca e sperimentazione nuove strategie…” Dalla neo Presidente alla Commissione UE, Ursula von der Leyen, alla vicepresidente con delega al Digitale, Margrethe Vestager, dal Ministro per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione, Paola Pisano, fino ad Antonia Casiero. Non è solo un caso che la sensibilizzazione all’avanguardia didattica si tinga di rosa. Proprio l’insegnante andriese, con cattedra presso 3° Circolo Didattico “Cotugno”, ci racconta la soddisfazione per la prestigiosa nomina: Ciao, Antonia. Che effetto fa essere fra i centoventi esperti nazionali (e fra i nove pugliesi) nominati dal Ministero dell’Istruzione per [...]

Lo sapevate? La mamma di Italo Calvino fu la direttrice dell’Orto Botanico di Cagliari

Eva Mameli Calvino fu la prima donna italiana a conseguire la libera docenza in un’università e fu direttrice dell’Orto Botanico di Cagliari tra il 1926 e il 1929. Lo sapevate? La mamma di Italo Calvino era una scienziata sarda e fu direttrice dell’Orto Botanico. La madre del grande scrittore e intellettuale, Eva Mameli discendeva da una famiglia della medio-alta borghesia. Il padre, Giovanni Battista Mameli, colonnello dei carabinieri, e la madre, Maddalena Cubeddu, si trasferirono dopo il  pensionamento in Sardegna. Trasmisero ai loro figli – indipendentemente dal fatto se si trattasse di maschio o femmina – l’alto valore dell’educazione, dello studio e del massimo impegno nella vita e nella carriera professionale. Così troviamo la loro figlia maggiore, Eva Giuliana, [...]

Di |2019-10-14T07:38:33+00:00Ottobre 15th, 2019|Cagliari, Didattica, Eventi, Famiglia, News, Recensioni|0 Commenti

Corecom: presentato il ‘patentino digitale’ per l’uso consapevole del web Leggi questo articolo su: https://www.gonews.it/2019/10/11/corecom-presentato-patentino-digitale-luso-consapevole-del-web/ Copyright © gonews.it

Toscana prima della classe nell’uso consapevole del web. Al Didacta Italia 2019, il più grande appuntamento fieristico dedicato al mondo della scuola in programma a Firenze alla Fortezza da Basso, è stato presentato il primo ‘patentino digitale’, un attestato di competenze digitali, giuridiche, psicologiche, comunicative e comportamentali. Voluto dal Comitato regionale per le comunicazioni, guidato da Enzo Brogi, la ‘licenza’ sarà rilasciata agli studenti delle scuole secondarie di primo grado al termine di uno specifico percorso formativo cui saranno chiamati a partecipare anche i familiari. Il terreno del ‘safe internet’ viene, insomma, battuto a tutto tondo e l’esperienza lanciata dal Corecom toscano potrebbe fare da apripista in Italia. […]

Minecraft e realtà virtuale, a Didacta nuove suggestioni per una scuola digitale

Grandi aziende come Lenovo e Google incontrano a Firenze insegnanti e studenti per progettare assieme il futuro della formazione. Didacta, un ponte fra formazione classica e digitale Se il futuro del lavoro è destinato a far sempre più rima con la tecnologia e il digitale, con il 65 per cento dei bambini di oggi che da grandi faranno lavori che ora non esistono (dato del World Economic Forum), allora è fondamentale che anche la scuola inizi a fare scopa con l’innovazione. Così a Firenze in questi giorni si sta svolgendo la terza edizione di Didacta, la fiera che cerca di creare un dialogo concreto tra il mondo della formazione e quello dei [...]

Arriva in Umbria “FuturItalia”, progetto del MIUR sull’innovazione digitale della scuola

Arriva in Umbria “FuturItalia”, progetto del MIUR sull’innovazione digitale della scuola e si svolgerà ad Assisi con FuturAssisi Eventi a Perugia Trecento studenti di undici regioni, insieme a docenti e dirigenti scolastici, daranno vita a “FuturAssisi”,  tappa umbra di “FuturItalia”, il progetto del Ministero dell’Istruzione dedicato all’innovazione didattica e digitale della scuola italiana nell’ambito del Piano nazionale scuola digitale (Pnsd). L’evento, che si terrà ad Assisi il 9, 10, 11 ottobre, è stato presentato questa mattina a Perugia presso l’Ufficio scolastico regionale (Usr), alla presenza del dirigente regionale Antonella Iunti, del sindaco di Assisi Stefania Proietti, dell’assessore all’Istruzione Simone Pettirossi, delle dirigenti scolastiche del Campus “Leonardo da [...]

Scuola e Università: Venerdì il Sottosegretario all’istruzione Giuseppe De Cristofaro in Sardegna

Venerdì mattina il sottosegretario all’Istruzione, Giuseppe De Cristofaro, sarà in visita ufficiale in Sardegna. Tre gli appuntamenti in agenda: il primo alle 9.30, all’Università di Sassari, con l’Assessore della Pubblica istruzione della Regione Sardegna, Andrea Biancareddu, e il Rettore dell’Università degli Studi di Sassari, Massimo Carpinelli. Alle 11.00 ci sarà la visita alla scuola “Montessori” (Casa dei bambini e Primaria I.C. di San Donato) dove sarà ricevuto dalla Dirigente scolastica Patrizia Mercuri e dal Direttore dell’ufficio scolastico della Regione Sardegna Francesco Feliziani. De Cristofaro incontrerà anche il Sindaco di Sassari, Nanni Campus, e la ragazza diversamente abile di 19 anni ritirata dal liceo dalla madre per la mancanza in classe [...]

A Cagliari torna il festival di letteratura per ragazzi “Tuttestorie”. E celebra le terre del mondo

La 14esima edizione del Festival di Letteratura per Ragazzi “Tuttestorie – Racconti, visioni e libri di sopra e di sotto” si terrà a Cagliari dal 10 al 13 ottobre – I protagonisti Dall’Indonesia, dal Sudafrica, dall’Amazzonia, dalla Cina, dall’Istria, ma anche dall’Etna, da Barbiana, dalla Linea Gotica e da Scampia: ecco le terre dal mondo in arrivo a Cagliari per la 14esima edizione del Festival di Letteratura per Ragazzi Tuttestorie – Racconti, visioni e libri di sopra e di sotto”, che si terrà dal 10 al 13 ottobre. Protagonista dell’edizione 2019, infatti, sarà la terra celebrata con danze, canzoni e un rituale di rimescolamento di terra sarda e terre raccolte in questi mesi da tutto il mondo. Ideato e organizzato dalla Libreria [...]

La scuola 3.0 fa bene alla pagella: più bravi con la didattica senza banchi

Una ricerca di Indire svela che gli alunni che frequentano lezioni con metodi d’avanguardia  ottengono risultati migliori nelle prove Invalsi sia in italiano che in matematica. Largo alle “Avanguardie educative”. Chi si cimenta nel public speaking di fronte ai compagni di classe, chi fa lezione in un’aula 3.0 senza i classici banchi schierati di fronte alla cattedra e chi frequenta un istituto dove ogni mattina, al posto della campanella, suona la radio, è più bravo in italiano e anche in matematica. A sostenerlo è un’indagine condotta da Indire, (l’istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa) con il supporto di Simone Borra, docente di Statistica all’Università Tor Vergata [...]