I nuovi Campus sono online !

Nasce HUB Campus: un ambiente in cui trovare spunti sempre originali per programmare la didattica del futuro e per motivare tutti gli studenti. I nuovi portali disciplinari con le migliori risorse digitali della casa editrice sono online. Vai a HUB Campus   […]

Aiutare i Figli nei Compiti a Casa è Sbagliato Perché Impedisce lo Sviluppo Cognitivo

Un genitore che si ritiene capace e amorevole molto spesso incappa in un terribile errore: quello di aiutare il proprio figlio nei compiti a casa. Questa attività infatti finirebbe per nuocere i bambini ed il loro sviluppo; incoraggiando le attività autonome invece li renderebbero più tenaci. Questo è il risultato di una ricerca condotta all’Università della Finlandia Orientale e di Jyväskylä. La ricerca ha preso in esame bambini frequentanti la scuola primaria, in particolare quelli che frequentano dal secondo al quarto anno. Dalla ricerca risulta che i bambini incoraggiati a svolgere i compiti da soli diventavano più tenaci a raggiungere il risultato. Questo quindi fa intendere che è meglio non tornare sui banchi di scuola una volta divenuti genitori. […]

By |2019-09-13T13:13:15+00:00Settembre 13th, 2019|Didattica, Famiglia, Formazione, Insegnanti, News, Recensioni, Studenti|0 Comments

La Notte Europea dei Ricercatori: in diretta su UnicaRadio – Previsti 30 gazebo

Venerdì 27 settembre, dalle 16 alle 24 piazza Garibaldi, ma anche la scuola “Alberto Riva”, la Manifattura tabacchi in viale Regina Margherita e i Geo-musei in via Trentino, ospitano un evento senza eguali. La Notte europea dei ricercatori fa capo al progetto europeo Sharper (Sharing researchers’ passions for evidences and resilience) “European researcher’s night” e coinvolge gli specialisti di dodici dipartimenti e di vari centri di ricerca. Dopo il successo della scorsa edizione con la partecipazione di oltre diecimila visitatori, la Notte torna con installazioni artistiche, mostre interattive, attività per bambini e ragazzi, laboratori, concerti, conferenze. In scaletta oltre 70 interventi e 30 gazebo in piazza. […]

By |2019-09-10T08:31:03+00:00Settembre 10th, 2019|Cagliari, Didattica, Eventi, Formazione, News, Università|0 Comments

Scuola finlandese: meno ore insegnamento, piu’ tecnologia. Ma sicuri sia un buon modello?

Non appena passato dalla poltrona di sottosegretario a più alta di ministro, Lorenzo Fioramonti ha già rilasciato interviste per spiegare il modello di scuola a cui vorrebbe ispirarsi. Oltre alla tassazione di merendine industriali, bibite gassate e voli aerei con lo scopo di raccogliere fondi per aumentare lo stipendio dei docenti, il neo Ministro ha detto di voler rivoluzionare la didattica ispirandosi al modello della scuola Finlandese. Il sistema in uso nel paese più a Nord dell’Unione europea prevede una architettura scolastica decisamente diversa da quella italiana a partire dalla ripartizione del numero di anni di studio nei gradi scolastici. […]

By |2019-09-10T07:49:24+00:00Settembre 10th, 2019|Didattica, Estero, Eventi, Formazione, Insegnanti, News, Recensioni, Scuole, Studenti|0 Comments

Privacy a scuola: tutti gli adempimenti per tutelare la privacy dei soggetti vulnerabili

L’obbligo di adottare strumenti digitali per la semplificazione amministrativa o la tutela di minori, quali il registro elettronico o le videocamere di sorveglianza, desta diversi timori dal punto di vista della protezione dei dati personali. Ai titolari del trattamento l’onere di identificare le opportune misure di tutela. Finalità più che legittime quali la protezione di soggetti vulnerabili o la semplificazione amministrativa, perseguite attraverso l’utilizzo di strumenti digitali – quali il registro elettronico e le videocamere di sorveglianza nelle scuole – devono essere necessariamente bilanciate con la necessità di proteggere i dati personali. […]

By |2019-08-01T16:15:15+00:00Agosto 1st, 2019|Didattica, eBook, Formazione, Insegnanti, Leggi, News, Recensioni, Scuole, Studenti|0 Comments

Scuola e formazione. Italia, Paese delle riforme mancate

In Italia, i dati sulla dispersione scolastica, indice sensibile della qualità del sistema scolastico di una nazione, mostrano un generale miglioramento della media nazionale che si attesta intorno al 13%, in sostanziale recupero nei confronti della media Ue, intorno al 10%. Resta, tuttavia, ancora un divario Nord-Sud che meriterebbe una seria riflessione da parte del sistema scolastico del Paese, sia per quanto riguarda i dati sulla dispersione scolastica, sia per quanto concerne l’offerta formativa di qualità in aree considerate da sempre difficili e trascurate. Un ulteriore handicap per il Mezzogiorno si registra con i risultati delle prove Invalsi, che raggiungono punte di insufficienza intorno al [...]

I libri non servono per sapere, ma per pensare

“I libri vanno aperti, sfogliati, dissolti nella loro presunta unità, per offrirli a quella domanda che non chiede “che cosa dice il libro?”, ma “a che cosa fa pensare questo libro?” I libri non servono per sapere ma per pensare, e pensare significa sottrarsi all’adesione acritica per aprirsi alla domanda, significa interrogare le cose al di là del loro significato abituale reso stabile dalla pigrizia dell’abitudine; è evitare che i testi divengano testi sacri per coscienze beate che, rinunciando al rischio dell’interrogazione, confondono la sincerità dell’adesione con la profondità del sonno“. Umberto Galimberti […]

I troppi gap territoriali e sociali che la scuola non sa più colmare

I risultati delle prove Invalsi del 2019 hanno evidenziato enormi problemi negli apprendimenti degli studenti e, dunque, nella nostra scuola. Molti erano già noti. Il fatto, tuttavia, di avere per la prima volta una fotografia completa fino al termine del ciclo scolastico e senza i problemi di attendibilità negli anni scorsi dovuti alle manipolazioni dei test da parte dei docenti (cheating), ha caricato il quadro di ulteriore drammaticità, suscitando un dibattito più preoccupato del solito. Giustamente. Colpisce in particolare la percentuale di studenti delle regioni meridionali che, nei livelli successivi alla primaria, non raggiunge il traguardo di apprendimento previsto dalle Indicazioni nazionali per il curricolo, ossia la soglia di competenza [...]

Bonus 500 euro, controlli sull’uso distorto

Carta del docente, dal M5S l’interrogazione al Miur sulle criticità, la nuova proposta e i controlli contro le possibili frodi. Il bonus 500 euro per gli insegnanti è nato per essere utilizzato per la loro formazione e l’aggiornamento. Ma non sempre questo accade. Ci ha pensato la senatrice del Movimento 5 Stelle, Tiziana Drago, a presentare un’interrogazione al ministero dell’Istruzione e al ministero delle Finanze, riguardo le criticità rilevate sull’uso della Carta del Docente e, nel contempo, a formulare una nuova proposta in merito alla destinazione dei fondi stanziati ogni anno per il Bonus da 500 euro. […]

By |2019-07-29T08:08:28+00:00Luglio 29th, 2019|Didattica, Formazione, Insegnanti, Leggi, MIUR, Politica, Scuole, Studenti, Tecnologia|0 Comments

Uno studente al “colloquio” di maturità: perché tradite le nostre domande?

In un liceo di Taranto uno studente ha fatto un orale (il “colloquio”) sui generis. Ecco la trascrizione della parte iniziale del suo intervento. Si diceva che quest’anno gli esami di Stato sarebbero stati una novità. Ora che sono finiti, possiamo dirlo: è stata la solita storia. La novità infatti non dipende da una formula diversa, ma succede quando un ragazzo si porta addosso una novità. L’8 luglio 2019 è successo al Liceo Scientifico “Battaglini” di Taranto: Giuseppe Cardinale si è giocato la faccia, coraggiosamente, davanti alla commissione e davanti ai suoi amici. Un esame vero, un’ora in cui ha mostrato cosa sia la maturità, cosa siano le competenze, cosa [...]

By |2019-07-29T08:03:55+00:00Luglio 29th, 2019|Didattica, Famiglia, Formazione, Insegnanti, MIUR, News, Recensioni, Scuole, Studenti|1 Comment