/Scuole

Iscriviti a Tramontana Day 2019 Affrettati, i posti sono limitati !

Tramontana Day, l’evento itinerante di Rizzoli Education dedicato alle discipline giuridiche ed economico-aziendali nella scuola secondaria di secondo grado, si concentra anche sulle novità del Nuovo Esame di Stato. Le prossime tappe dell’edizione 2019: BOLOGNA 25 marzo – ROMA 26 marzo MILANO 9 Aprile – PADOVA 10 aprile In ognuna delle cinque tappe dell’evento la docente Maria Giovanna D’Amelio terrà un intervento dedicato alle novità dell’Esame di Stato, con esempi di percorsi interdisciplinari per il colloquio, insieme al docente William V. Longhi nelle tappe di Firenze, Milano e Padova. Inoltre, nelle tappe di Bologna, Milano e Padova, la docente Lucia Barale si focalizzerà sui cambiamenti relativi alle discipline economico-aziendali […]

Formazione docenti su digitale: 120 docenti in esonero per aiutare colleghi a “innovarsi”

L’Onorevole Luigi Gallo è intervenuto alla Camera dei Deputati sulla formazione tecnologica in ambito scolastico, in seguito ad una mozione presentata dal M5S . Gallo (M5S): alfabetizzazione digitale per formare cittadini attivi L’Onorevole evidenzia innanzitutto cosa si intende per alfabetizzazione digitale, ossia il fatto che il cittadino deve far valere i propri diritti in rete. L’alfabetizzazione digitale, prosegue Gallo, rende il cittadino consapevole, attivo e libero. Innovazione didattica e digitale: valorizzare quanto è stato già fatto L’On. Gallo afferma poi che è necessario valorizzare le esperienze e le scuole che già si distinguono riguardo all’innovazione didattica e digitale, come ad esempio la rete scuola senza zaino. Da valorizzare anche l’esperienza [...]

I webinar di Mondadori Education per la scuola secondaria di secondo grado

I webinar di Mondadori Education per la scuola secondaria di secondo grado Mondadori Education offre una serie di webinar – seminari gratuiti di aggiornamento – sugli argomenti che più sono vicini ai bisogni dei docenti della scuola secondaria di secondo grado.     Ecco la programmazione nel mese di marzo:   Martedì 12 marzo 2019 ore 16:30 La rappresentazione delle grandezze fisiche: l’importanza di saper interpretare e costruire grafici con Andrea Brognara. Misura e rappresentazione di grandezze fisiche è il primo dei nuclei tematici del nuovo Quadro di Riferimento per l’esame di Stato. Saper interpretare un grafico è una competenza fondamentale per gli studenti che approcciano la fisica nei loro [...]

Che odore hanno i classici? Le risposte dell’annusatrice di libri

Per ogni lettore ci sono dei classici intramontabili che, perfino annusandoli, riportano alla mente ricordi della propria infanzia. “Le notti bianche”, “L’abbazia di Northanger”, “La signora delle camelie”, “Madame Bovary” e “Anna dai capelli rossi” sono tra i preferiti di Desy Icardi, autrice de “L’annusatrice di libri” L’odore polveroso e leggermente muschiato dei libri antichi, il sentore pungente e chimico dei testi scolastici freschi di stampa, o quello canforato dei volumetti che le nostre nonne foderavano amorevolmente, con la stessa carta gigliata che usavano per rivestire i cassetti della biancheria buona. Ogni libro ha il suo odore, e non mi riferisco soltanto a quello della carta, anche le storie profumano e “talvolta [...]

By |2019-03-11T17:14:30+00:00Marzo 11th, 2019|Editoria, News, Recensioni, Scuole, Studenti|0 Comments

Precari con 36 mesi di servizio, Uil: concorso con prova orale e anno di prova

Dopo Milano, Firenze, Cagliari, Roma continua l’impegno della Uil Scuola per dare risposte concrete a migliaia di docenti che in questi anni hanno fatto funzionare la scuola italiana. Sabato 2 marzo, all’Istituto Fermi del Corso Malta, alla presenza dei segretari regionali Antonio Di Zazzo e Luigi Panacea, del Coordinatore dei Precari Uil Scuola Campania e Presidente ANDDL Pasquale Vespa e di centinaia di lavoratori sono stati affrontati i problemi del personale docente precario. La situazione è molto preoccupante, il prossimo anno scolastico vedrà moltissime cattedre desolatamente vuote: ai posti già vacanti in organico si aggiungeranno quelli che si renderanno liberi per effetto della “quota 100”. Le domande pervenute sono più [...]

By |2019-03-07T08:00:56+00:00Marzo 7th, 2019|Didattica, Insegnanti, MIUR, News, Scuole|0 Comments

Novità – FISICA Lezione per lezione – Antonio Caforio, Aldo Ferilli

Un Caforio innovativo, più semplice e con un forte ritmo teoria-esercizi, frutto di un ampio confronto con i docenti dei Licei umanistici Fisica – Lezione per lezione è un corso che propone una spiegazione della Fisica chiara, semplice e ben modulata, con un alto ritmo teoria-esercizi. Numerosi sono gli apparati di assistenza allo studio, come le rubriche Occhio al testo, che riprendono le frasi salienti della spiegazione per guidare nello studio, o le pagine operative Fissiamo le idee, con un ricco corredo di esercizi di prima applicazione e focus sui concetti principali di ogni lezione. L’eserciziario è suddiviso in tre momenti didattici: l’Autoverifica propone test a scelta multipla con soluzione; gli eserciziLezione per lezione ampliano le proposte operative associate alla [...]

By |2019-03-01T11:58:22+00:00Marzo 1st, 2019|Didattica, Mondadori Education, News, Recensioni, Scuole|0 Comments

Qualche anno fa mi è capitato di ritrovare per caso la pagella, risalente agli anni 30, di una sorella di mio nonno, in cui tra le materie soggette a voto figurava: “Lavori donneschi e manuali”. Tutto il disprezzo di quella dicitura, settant’anni dopo, riecheggiava come qualcosa di sconcertante ma al contempo di lontano, appartenente a un’idea di società tutto sommato morta e sepolta, in cui esistono lavori che devono essere svolti esclusivamente da un genere, opportunamente sovradeterminato, per poi venire sminuiti in quanto tali. Una società magari morta ma a quanto pare non del tutto sepolta, a giudicare dallo sconcerto sollevato nei giorni scorsi dal rinvenimento, in un libro di [...]

Perché l’informatica non deve mandare al macero la scuola (ma va insegnata)

The Game di Alessandro Baricco ha rappresentato una novità nella discussione dei risvolti umani dell’informatica in Italia ma le previsioni di una scuola che andrà al macero lasciano un po’ perplessi, Vediamo perché. La pubblicazione di The Game di Alessandro Baricco ha offerto nuovi spunti al dibattito sulla necessità di ripensare la scuola nell’era dell’informatica. La scuola, secondo lo scrittore, è in letargo rispetto all’era del digitale e tutte le sue strutture fondanti – dagli insegnanti alle materie insegnate – andranno al macero appena sarà rinnovata. Simili previsioni non sono propriamente una novità e a dirla tutta suscitano più di una perplessità. I cambiamenti, certo, sono necessari, ma l’importanza della scuola, forse, risiede proprio nell’essere [...]

By |2019-02-19T17:46:30+00:00Febbraio 19th, 2019|Didattica, Famiglia, Insegnanti, MIUR, News, Scuola Digitale, Scuole, Studenti, Tecnologia|0 Comments

Per quale motivo non a tutti i ragazzi piace andare a scuola? Lettera

Mario Bocola – Per quale motivo non a tutti i ragazzi piace andare a scuola? Quali sono i punti deboli della scuola? Tutto dipende dalla qualità dell’insegnamento. Oggi i ragazzi rifiutano nettamente il metodo della lezione frontale perché non sono più abituati all’ascolto attivo e sono sollecitati e distratti da mille situazioni. Eppure saper ascoltare è una delle quattro abilità che un alunno dovrebbe possedere. Oltre all’ascolto si vanno sempre di più diffondendo i casi di ipercinetismo, ossia gli studenti che si muovono continuamente, che non sanno stare seduti nel banco, anche quando devono leggere, scrivere, prendere l’assegno sul diario. Un continuo e incessante moto del corpo, degli arti inferiori. [...]

By |2019-02-13T15:21:57+00:00Febbraio 13th, 2019|Didattica, Insegnanti, MIUR, News, Recensioni, Scuole, Studenti|0 Comments

Bussetti: «Non sono antimeridionale Ma sulla scuola è sbagliato chiedere soltanto risorse»

Il ministro: tra i miei collaboratori anche napoletani e calabresi. A distanza di qualche ora, e dopo centinaia di messaggi, si è reso conto di aver commesso una «leggerezza». E a sua giustificazione il ministro Marco Bussetti spiega le circostanze della video intervista che lo ha messo nel mirino: «Mi stava addosso quella giornalista, insisteva, mi ha messo il microfono in bocca». Ma ammette: «Risentendola ho capito che sì, è vero, il tono era infastidito, ma più per la situazione che per quello che mi chiedeva. Non ce l’ho coi meridionali. È come la polemica sulla parità di genere: non la capisco, io non vedo uomini o donne, ma persone», giura. [...]